Cupro

-Traspirante

-Anallergico

-Antistatico

-Igroscopico

Caratteristiche del tessuto sono l'antistaticità, la capacità traspirante e la setosità al tatto. Il Cupro ha una consistenza ed una lucentezza molto simile alla seta, per questo può essere considerata come "seta vegana".

Il tessuto è realizzato dalla fibra di cellulosa rigenerata ottenuta attraverso processi artificiali di lavorazione dei linter di cotone. I linters formano una corta peluria aderente al seme che viene separata con un'energica sgranatura: si tratta di una fibra di cellulosa purissima. Il Cupro viene prodotto dal 1931, unicamente da Asahi Kasei, a partire dai linter di cotone, elemento che conferisce una credenziale per poter parlare di Economia Circolare.

La sua struttura multibava e capillare permette di realizzare un materiale con caratteristiche uniche di comfort, ventilazione, e resistenza ma anche di straordinaria delicatezza e atossicità. I tessuti realizzati con questo materiale sono totalmente anallergici e quindi particolarmente indicati per il contatto con le zone più delicate del corpo umano.

La sua produzione è frutto di un processo ad oggi tracciabile e soprattutto trasparente, con un efficientamento sia idrico che energetico, che riesce a recuperare quasi tutti i materiali grazie al suo sistema dinamico di gestione degli scarti e dei rifiuti. Il cupro, al pari delle fibre naturali, è una fibra biodegradabile, verificata dai test effettuati dall'Innovhub-SSI. Il filato di Cupro ha ottenuto il GRS, ossia ul GLOBAL RECYCLING STANDARD e l'ECO MARK, a certificare l'autenticità del suo processo di riciclo. Inoltre come tutti i filati che trattiamo è certificato OEKO-TEX® Standard 100.